varicocele_crop_resize_edited.jpg

Ecocolordoppler Scrotale / Testicolare - Penieno

L’ecocolordoppler dei vasi spermatici -detto anche Ecocolordoppler Scrotale o Testicolare -è la principale tecnica di imaging per lo studio del varicocele, la patologia vascolare che colpisce i testicoli. L’esame richiede un’apparecchiatura da ecografia dotata di sonda lineare che può osservare il flusso sanguigno sotto forma di immagini colorate, sfruttando il fenomeno fisico detto “effetto Doppler”.


Questa tecnica permette di rilevare la presenza di vasi venosi dilatati (ovvero, con diametro superiore ai 3 millimetri) lungo il canale inguinale o all’interno della sacca scrotale. Tramite l’indagine ecolordoppler si ottengono informazioni sulla presenza o meno di un reflusso e, nel caso fosse presente, se si trova in condizioni basali oppure dopo l’aumento della pressione endoaddominale.

Per l'esame è richiesta un'adeguata preparazione da parte del paziente:

Due giorni prima dell’esame:

· Assumere 2 compresse di carbone attivo dopo il pranzo e 2 compresse di carbone attivo dopo la cena;

La sera prima dell’esame:

· Assumere 1 compressa di Buscopan;

La mattina dell’esame:

· Assumere 1 compressa di Buscopan;

Per ecocolordoppler da eseguire nella mattinata e nel primo pomeriggio:

· Presentarsi a digiuno dalle ore 24.00 del giorno precedente;

Per ecocolordoppler da eseguire nel tardo pomeriggio:

· Effettuare una colazione leggera alle ore 8.00